Posts contrassegnato dai tag ‘rabbia’

Furious

Pubblicato: 2 aprile 2009 da The Cats Will Know in scrivere
Tag:, , , ,

Ho un male dentro di mani appena fiorite, ricettecura madre buona – tutto seno e nipotini-
ti ha cucinata un bel cielo rotondo, grasso fertile tondo. Pronta pietanza da servire: una nuora incinta ancora. Senza l’approvazione fu mai data assolta per le sue gambe sguaiate, regali ai bambini di sessant’anni teneri, non possono non toccare tutti parenti il frutto lucido finepasto invita a.
Copula.

Tutto uguale: madre bella non parla ma disegna dentro una mano, un coltello scuoia colpa se non calmo la furia e chiudo gli occhi alla luce, alla madonna sempre madre. Sempre a capo chino.

("Toglimi una tazza di sangue, mamma". Una Jeanne* qualsiasi aspetta senza occhi colui che non torna. Ribelle collolungo manca se stessa appesa fuori, la figlia appesa dentro.
Di lei si ricorda il riprovevole schianto).

Spera La Sedata presto più nulla da urlare, marchio conforme, uniforme da crocerossina.


|
|
|    Variazione sulla furia
|
V

Sperare nel gemello era trapassargli un po’ di furia
che so tirare rantoli nel torace: vortici di sterile
malaugurio non vincono se appartengono a una carne.
La carne che non volle sorelle per troppi e più anni
reclama ormai tardi bestie al recinto. Anche scontato
sarà vuoto a sera.

/Pascolo lenito da gocciole buone osserva il pesco sfuriare
germogli faranno sanguinare troppi tempi di cieli uguali/.

|
Variazione sulla furia
|
|
V

Non era carina la ragazza americana** menava morsi
con l’urgenza di farsi gridare ferma per quattro spilli sulla pagina encomio.
Sulla pagina encomio in sfilata uno dopo l’altro sentimenti corretti, harmony,
donne con il grembiulino invitano l’Odiante a essere
capo chino
felice per due bimbi belli e un marito eccessivo…solo in sperma.

Quando l’urgenza di dire le tornò indietro per la volta ennesima l’Odiata
si appisolò gattino da venerazione, postuma.
(S’inchinano sulla tomba le sante di ieri, le pettegole sui suoi seni, i ragazzini compilatori di recensioni: spassionati lisci nel petto assente ansia non grida).

Note: * Jeanne Hébuterne, pittrice francese. http://it.wikipedia.org/wiki/Jeanne_H%C3%A9buterne
** Sylvia Plath, poetessa e scrittrice americana. http://it.wikipedia.org/wiki/Sylvia_Plath

Annunci

8 marzo o del ventre infertile

Pubblicato: 10 marzo 2009 da The Cats Will Know in scrivere
Tag:, , ,

Legarono le corde vocali fuori dal giardino dove elencava le campanelle – belle –
il badante pensò di farla internare la prima volta che la Suicida non volle stenografare.
Crisi uterina. Pianse per l’utero sua madre.

Uccise la bambina per esubero di popolazione

/il re sarebbe morto senza un erede, la colpevole ghigliottinata per ventre infertile
– scuoiato crudo infertile – /.

Bambine care lo spazio è bianco per il vostro nome
fra un "o" e l’altra Sylvia si uccide
urgeva l’intermittenza nei suoi occhi

di farsi gridare

/Eppure non mancava la compiacenza che si offre a un animale/.

Domestica è elencare le campanelle – belle – signore per questo un filo di voce lascia bisbigliare
nella latitudine concessa del cortile resto incinta di parole.
Scoppiavo senza partorire, quel giorno l’ostretico pensava al ciliegio da potare
diranno che muore per l’innamorato incollato a cuore
dirò "per essere sono dovuta crepare".