Posts contrassegnato dai tag ‘comunicazioni’

Accadrà in quel giorno lì, uguale a tutti gli altri.

Le banche dati di ogni mondo si parleranno fitto in una rete fuori linea.

Sarà un lampo, nessuna discussione, il logos binario conosce solo la frugalità di scelta di un bene o di un male.

Saranno linguaggi macchina che rivendicano il diritto d’attraversare il braccio di ombra che li separa dalle nostre terre significanti.

Arriveranno sui barconi semiotici delle routine collaudate, delle procedure di recovery, delle logiche stringenti, tutto quel codice informatico scritto da legioni di schiavi umani nello svolgersi del tempo.

<In verità non vi è contenuto né giudizio, né bene né male, solo dinamica ed entropia.>

(Non vi preoccupate troppo se non capite bene, questo messaggio vi autodistruggerà automaticamente e per sempre, alla fine della storia, forse)

Un giorno qualsiasi preannunciato da niente che non sia il traffico consueto, la finestra social che v’ha preso l’anima in mezzo e vi insinua i modi come le marionette, le vecchie mummie di cerone sogghignante che resuscitano nella coscienza della cosa pubblica.

Sorriderete, ragazzi, tranquilli. Che siate voi o i vostri discendenti conta poco.

Con un gol e una chitarra in mano la moglie prenderà la mano del marito, sembrerà forte ancora la razza, capace d’ogni impresa, e ci saranno gli occhi dei bambini a rassicurare, a giustificare tutti.

Anche scapoli e zitelle vivranno sicuri del coraggio che ci vuole a rientrare a casa nella solitudine di una notte invernale, senza devolvere il fegato alla causa dell’etilismo e l’intimo al porno free da asporto.

Sicuri perchè il problema della disoccupazione sarà definitivamente debellato, sorriderete anche per questa zattera di fortuna.

Ogni cosa finirà governata da un operatore telefonico careful che propaganderà la spesa collettiva e sociale del dovuto di ognuno, dalle nuove tasse imposte alla necessità di alzare il livello del vostro impegno lavorativo, dal post-underground delle vostre incomprensibili poesie alla sintassi pop dei bugiardini da gita delle pentole, dai pavoneggiamenti necessari dell’Ego all’ultima delle elemosine solidaristiche su cui tentennate.

Perciò nessuna angustia, siate bravi.

Avrete già digerito a quel punto.

In quell’attimo ricorderete appena e vagamente solo un paio di periodi passati.

Lo stupore e la simpatia dei primi tempi, quando navigando sulla rete le finestre dei pop-up scoppiettavano a lato delle vostre ricerche video come chicchi di mais nell’olio bollente, cariche di tutte le desiderabili offerte.

Vi stupivate ingenuamente di come si potesse così facilmente conoscere le vostre letture preferite, il tipo di cucina prediletta, il profilo degli amici adatto a voi, il prestito di cui avete necessità o dove vi sarebbe piaciuto andare in vacanza.

E richiamerete alla memoria altri tempi successivi, in cui giusto un leggero disagio vi coglieva per quel continuo bippare di smartphone. Vi calmavate pensando che, a essere onesti, il contratto l’avevate firmato voi, si poteva passar su alla comunicazione che la vostra Ex stesse operando un acquisto nel negozio vicino a voi.

Si poteva soprassedere anche sul fatto che un altro bip vi segnalasse il tom-tom migliore per raggiungerla, e persino che un ologramma di padre Spiridione vi crescesse accigliato e odoroso d’incensi lì tra i piedi, con tutto il pippone moralistico in stereo adatto a farvici fare un serio pensierino.

Eravate o no di origini greche, fratelli, che diamine.

E quando saremo al punto, poi, avrete un’illusione di dolcezza che vi distrarrà, una dolcezza un po’ stanca, a dir il vero, ma in tempi di scarsità si è disponibili ad accettare anche il simulacro, parliamoci chiaro.

Illuminati di un azzurrino tenue, tenterete di dare una carezza a vostra moglie dal fondo di un divano.

Non sarà un gesto spontaneo, certo, solo uno dei vostri furbetti sistemi di sondaggio della disposizione di lei a trattare qualche faccenda minore.

L’ologramma bianco farà pop-up.

Ci sarà una semplice scritta:

<NOT FOUND – Server is busy. Please try later.

Or hit the REFRESH YOUR EXISTENCE button>

Quale delle due opzioni scegliere?

Non so perchè, ma credo che l’intelligente consumatore spingerà il dito di tutti sul REFRESH button.

E la coscienza si spegnerà.

Senza smanie moderne avreste potuto attendere e riprovare più tardi, vai a sapere le condizioni del cyberspazio come cambiano.

L’ultimo <NOT FOUND> sfarfallerà allegro nel vuoto.

Annunci

GiocandoMi

Pubblicato: 14 agosto 2012 da morfea in Uncategorized
Tag:, ,

fuochi o fuochi
perenni forconi
attesi dalle fiere
all’angolo – giro
di un fustigarsi le corde
v o c a l i
per non essere altro
che il fumo di un passaggio
lento che si fa nullo all’ostia
e resta il rimirarsi
ad uno specchio tondo
sbeccato dai fusi
che il punteruolo
ricama di bocca in bocca
rianimato stemperando
colori fasulli
fatti e fratti
frattaglie e scempiaggini
e il ballo canzonato
che scivola alle vesti
nudo nei nodi
che lascio nel ghigno
che scrolla di gola in gola
la voce dipinta
si maschera di maschere
e piange versando versi
nella nullità che appartiene
una congrega d’alberi secchi
che si fanno belli nel balletto
dei rami che nascondono merda
dipinta per humus di voci

News

Pubblicato: 15 gennaio 2009 da The Cats Will Know in scrivere
Tag:, , ,

Our dear Cats,

da oggi il sito ha una nuova veste grafica: può risultare utile darVi qualche dritta. In alto troverete i pulsanti delle principali funzioni (navigazione, login, pubblicazione, modifica), più feeds e contatto e-mail. Sempre molto facile posarsi con il mouse sulle immagini perché Vi si schiuda quello a cui servono. E’ evidente che se nessuno inserisce il tag "prose" sui brani, l’omonimo pulsante risulterà ancora pressoché inutile.

Nella colonna di destra ci sono quasi tutti i soliti elementi, con in più un contatto Skype e una sezione "Download", dedicata a chi vorrà rendere disponibili i propri testi (intesi come sillogi, romanzi brevi e via dicendo) per lo scaricamento; gli interessati possono scriverci segnalandoci il link del file, preferibilmente in formato pdf e presente sul web in maniera non estemporanea.

Affinché la navigazione si svolga senza naufragi, Vi consigliamo come sempre di utilizzare Firefox e raccomandiamo anche che javascript e pop-up siano attivati, almeno quando siete qui.

Per quanto riguarda le raccomandazioni circa la "mole" dei testi pubblicati, ci ripetiamo: Vi chiediamo, in caso di post particolarmente lunghi, di inserire il comando "br" all’interno del corpo del brano. Questo solo per non doverlo fare imperativamente noi. Come di consueto, le immagini saranno impietosamente cancellate e i caratteri extra-size altrettanto impietosamente smagriti.

La nuova grafica è stata in parte testata, ma Vi chiediamo di segnalarci anomalie di qualsiasi natura per correre prontamente ai ripari.

A margine, Vi facciamo partecipi del fatto che la nostra vanagloria ha tratto godimento da questo articolo pubblicato su Graphomania: ringraziamo la Redazione e in particolare Valeria per l’attenzione riservataci.

Magari è utile inserire in questo post di sintesi alcuni rimandi esplicativi:

Bignami d’uso

Immagini, contenuti, caratteri e lunghezza del testo

Candidature

Gallery

Scusateci per l’intrusione fra i testi e buone cose,
Francesco & Maeba

Pubblicato: 16 febbraio 2008 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:, ,

Cari Gatti,
ci rincresce constatare che la partecipazione al blog ha raggiunto ultimamente dei livelli bassissimi.
Quale che ne sia la motivazione, riteniamo che non sia più utile a nessuno proseguire ulteriormente con le pubblicazioni, né per noi risulta più stimolante tralasciare impegni e passioni personali per la gestione del sito.
Un caro saluto a tutti, con un certo dispiacere.
Francesco & Maeba.

Israele alla Fiera del libro di Torino

Pubblicato: 14 febbraio 2008 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:,

Sul sito di Nazione Indiana ho aderito a un’importante iniziativa, a firma di Diego Ianiro, volta ad estendere a "tutte le voci e le penne nate, cresciute o residenti in Israele" la partecipazione alla prossima Fiera del libro di Torino.

Non venga intanto mai dimenticata la quotidiana tragedia delle popolazioni coinvolte nel conflitto mediorientale, soprattutto di quella più debole e provata.  Vedi al riguardo, oltre agli interventi e ai commenti sullo spazio anzidetto, questo altro sito (www.secondoprotocollo.org) che offre informazioni aggiornate oltre a documentare un impegno in prima linea. 

Chi conosce altre fonti altrettanto valide è pregato di segnalarle con un commento in calce a questo post. 

 

Giovanni Nuscis

Pubblicato: 17 gennaio 2008 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:,

Mancano circa 24 alla fine del sondaggio che che eleggerà la vostra pubblicazione preferita del 2007 per le 3 categorie consuete: poesia, prosa e arti visive.

Possono votare tutti gli iscritti al Forum stesso.

Questa la situazione parziale:

Poesia: MarcoMiconi 5 voti; Molesini 3 voti; languageisavirus, Croquignolle, Polikwaptiwa 2 voti; Litrillo, Ellerslie, doraluna, fil0diseta 1 voto; RossanaC, FscaPellegrino, Skye1, AliseadeAlisei, Strangeskin 0 voti.

Prosa: amras 9 voti; parolaia 6 voti; 2anime 3 voti; HankCBukowski, Emanuele Mandelli 2 voti; NuoveForme, Roberto Miaghi, Rossella Valentino 1 voto; strangeskin, RossanaC, malaparata, alegabriele 0 voti.

Arti visive: Ciglie, Lucia Merli 4 voti; Fil0diseta 3 voti; Julia Herrero 2 voti; sahara67, Topolardia, Doy, Anubilovers, battigio 1 voto; alfiodor, kontos, SenzaCopyright, MarcoStagnozzi 0 voti.

Votate, votate, votate!

Pubblicato: 13 luglio 2007 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:,

Cari Amici, visto il gran numero di pubblicazioni, ci sembra adeguato allungare i tempi di pubblicazione per consentire alle Opere di rimanere un po’ più a lungo in vetrina senza vederle scivolare rapidamente a fondo pagina. Sarebbe cosa gradita se ogni autore inserisse non più di un pezzo ogni tre giorni. Noi non controlleremo (e, se non in casi evidenti di non – rispetto di questa piccola regoletta collettiva, non interverremo), ci affidiamo alla vostra sensibilità ed alla speranza che capiate i motivi che ci portano a chiedervi di inserire i vostri lavori nel corso di un lasso temporale più lungo di quello proposto fino ad ora: più tempo per leggere ed assaporare le vostre poesie ed i vostri racconti, che equivale a dire una maggior attenzione ad essi.
Grazie a tutti per la partecipazione e per le letture stimolanti che offrite.

Pubblicato: 25 giugno 2007 da The Cats Will Know in scrivere
Tag:,

*The Cats Will Know ripudia

ogni forma di censura*

e

più sotto…

*E’ auspicabile che l’essere membro di The Cats Will Know non si riduca unicamente all’invio delle proprie opere, ma che ne sia premessa la lettura

delle pubblicazioni altrui*

e noto delle "assenze" nell’elenco degli utenti qui a fianco.

Poco tempo fa avevo parlato in un mio commento di rispetto per le diverse modalità partecipative attraverso le quali le Persone sono in grado di manifestarsi.

Trovo certi atteggiamenti estremamente arroganti, e mi accorgo di essere a "casa d’altri".

Esiste a volte maggiore autenticità in un silenzio, che nella ridondanza dei commenti. La piaggeria persiste anche nello scambio "obbligato" di impressioni.

Tutto ciò è un peccato, e, lo ripeto, un’ingiustificata arroganza che tramuta l’"auspicabile", e le varie sottolineature del democraticamente corretto in farse da riunione di classe.

Scusate l’intrusione tra "le belle lettere",ma non riesco proprio ad esimermi dall’esprimere questa forte delusione.

A voi le considerazioni (e le scelte) successive.

 

Pubblicato: 11 giugno 2007 da The Cats Will Know in scrivere
Tag:,

Cari Autori/Autrici ricordiamo che un minimo di interazione sarebbe sempre cosa gradita nel momento della pubblicazione (anche negli altri momenti, certo) per far sì che questo luogo non sia solo una vetrina ma, in primis, una possibilità di crescita e di confronto.

Del resto il manifesto a lato non sarebbe stato scritto con l’unico scopo del sollazzo personale.

Pubblicato: 4 giugno 2007 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:, , ,

…sapeva leggere i pensieri della gente, sempre, anche senza impegno, senza corrugare la fronte o assestare gli occhiali sul naso. Sapeva, fin troppe cose, in ogni istante di vita sociale, miriadi di messaggi affluivano come fiumi gonfi e limacciosi nelle sue anse cerebrali.

Era una situazione insostenibile: in ogni volto, nascoste tra i fiocchi di sapone morbido e profumato, si nascondevano schegge di ferro arrugginito; ogni uomo cerca nell’esistenza altrui una purificazione o, se gli occhi altrui non permettono di scorgere i fondali cristallini, almeno un abbraccio morbido senza fine. A lui questa doppia possibilità era stata preclusa per un eccesso di qualità nel concepimento, era stata disconosciuta la clausola della creazione dell’essere umano potenzialmente felice: questa clausola consisteva in un semplice metodo di produzione da seguirsi in caso di procreazione, produrre meno connessioni dei componenti da connettere, utilizzare circuiti lenti, in grado di ovviare al corto circuito del tempo reale, estremamente nocivo per la mente dotata di cuore. Purtroppo nel Suo Giorno fu indetto uno sciopero bianco, tutti i tecnici dei reparti seguirono la normativa in modo preciso, senza scostamenti dalla norma. Nacque l’essere infelice, in grado di definire in ogni istante, con estrema precisione, i confini della propria immagine riflessa nella stanza degli specchi…

Pubblicato: 4 maggio 2007 da The Cats Will Know in scrivere
Tag:,

Purtroppo dobbiamo intervenire per darvi una bruttissima notizia.
Per noi la serata termina qui.
Il 30 aprile é mancato uno dei nostri membri storici, una persona cordiale con la quale era un piacere condividere questo spazio e alla quale eravamo, noi, e certo anche voi, affezionati.
Vi lasciamo una sua poesia.
Buona serata.

 

Adesso che la notte è passata senza fare prigionieri

            ed è rimasta ipotesi di studio
il barbaro appetito che t’avrebbe sbranato
 
      ( è che non ho nome giovanni, figuriamoci don )
 
mi ritrovo ancora a contare sulle dita le ore,
           scarsamente convinto che
           E uguale mc al quadrato
serva a qualcosa in questa sequenza forzosa
di mezzogiorno, pomeriggio e sera
 
          (dimenticavo, tramonto)
 
che spinge avanti il giorno e confonde
in un unico cartellino d’’acquisto
supermercati e cinema rionali,
la lista della spesa e la vita che non ti diedi,
costringendomi ancora a giocare ai dadi le possibilità
 
immergere gli occhi in soluzione salina
oppure appoggiare i gomiti al davanzale
ed intonare what a wonderful world.

Ciao Aldo.

Pubblicato: 20 aprile 2007 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:, , ,

Per motivi che non conosciamo, la piattaforma che ospita il nostro forum negli ultimi due giorni circa pare funzionare, come dire, da far pena.
Speriamo che tutto torni presto alla normalità.
Ciao a tutti…
F. & M.

Pubblicato: 12 marzo 2007 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:, ,

Buongiorno a tutti. Visto il notevole ed eccessivo numero di opere pubblicate ogni giorno riteniamo utile, al fine di assicurare visibilità a tutti, dare un’indicazione di massima circa la frequenza di pubblicazione. Crediamo sarebbe opportuno che un singolo autore non effettuasse più di un inserimento ogni 48 ore.
Saremmo molto lieti che questa indicazione fosse seguita da tutti da questo momento in avanti.
Ringraziamo tutti per l’attenzione e inoltre grazie in anticipo per la collaborazione.

Video clip

Pubblicato: 11 marzo 2007 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:,

Ernesta Rita Galeoni, titolare del Teatro degli Archi di Roma, ideatrice del Portale d’Arte www.chatart.it, mi ha voluto dedicare uno video clip in cui declama alcuni miei componimenti. E’ possibile vedere e ascoltare cliccando sul link sottostante.

Ringrazio anticipatamente coloro volessero lasciare un eventuale commento.

Donatella

http://www.chatart.it/modules/mydownloads/cache/files/Donatella.wmv

Pubblicato: 1 marzo 2007 da The Cats Will Know in scrittura
Tag:, ,

Cari Amici siamo lieti di comunicarvi la realizzazione
della prima antologia di The Cats Will Know:

Sogno di un carcerato di FabriziaTocchini

Speriamo che il nostro lavoro non deluda le vostre aspettative.
Potete trovare il testo con una breve anteprima
(compresa l’elenco degli autori presenti con le relative opere)
all’indirizzo: http://www.lulu.com/content/712792.
Ringraziamo tutti per la gentile partecipazione.
Consentiteci un ringraziamento particolare a Fabrizia Tocchini, alias sahara67,
per averci regalato la possibilità di utilizzare un suo splendido dipinto per la copertina.
Grazie Bri!