tentativi

Pubblicato: 13 febbraio 2013 da Francesca Coppola in Uncategorized

mi abbandoni così sul tavolo

esperimento al lavorìo dei tarli

 

di cosa stai vivendo ora?

ora che gli anni sono mani curve

su città ferite

 

ora che i fiamminghi soffiano

via ogni luce di una lacrima

 

ora che il coraggio nelle stanza

del tè è sudario, di cosa stai vivendo?

 

Se ricacci parole in bocca

ad una donna innamorata

perché il tuo richiamo -io sento

in uno stormo invisibile di uccelli

commenti
  1. per confermare quello che già sai LOL

    “stupendo il richiamo ai fiamminghi, una de contestualizzazione storica, usata con maestria. naturalmente mi riporta alla pittura fiamminga, all’esasperata ricerca del particolare (in un certo senso anche quello, un tarlo che rode in spazi sempre più sezionati), come succede nelle storie complicate… in questo caso c’è il richiamo ad una sorta di minimalismo, invece. quell’omettere la luce sulla lacrima come atto di consapevolezza, di coraggio e di sacrificio nel manifestarlo, seppure attraverso parecchi filtri. e la stanza da tè, che diventa sudario, ben rende l’idea”

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...