Ancora naviga quella puttana

Pubblicato: 30 dicembre 2012 da ventisqueras in Uncategorized

naviga un buco nero la luna raggiunta dall’autunno
         lungo il fiume dove cantano le rane d’oro e i gamberi di fiume; 
  il cacicco dalle  vele quadrangolari rosse gela il tempo
         sulla punta delle dita,tra sberleffi di nebbia

rabbrividisce il cielo, cade a pezzi  seppellendo
i simboli ancestrali di tutte le magie dell’universo

         i fuochi delle stagioni rigirano gli orizzonti

 s’accende l’ansia delle vene aperte, non per il rimpianto
sporco di parole
ma per la lucentezza d’una rosa languida di labbra senza baci

ambra nell’incavo dei ricordi

ancora naviga quella puttana che mi segue dappertutto e mi raggiunge: strega
nel suo sabba immortale, mi raggiunge negli autunni
lungo il fiume dove cantano le rane d’oro e i gamberi di fiume
per sempre.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...