D’incontri e altre cadute

Pubblicato: 17 dicembre 2012 da il golem femmina è-Met(h) in Uncategorized
Tag:,

Al buio dei simboli la ritroveranno sola

inoltrata nei segni come pietra tombale

che l’emarginano il nome e i confini come tempi di regni

sebbene abbia imbevuto la lingua nei tesori e nei buchi

come i cani a lappare

come i globuli neri a scappare.

Per chi crede nei segni

a caduta, ho trovato un corpo

a solchi, era fallato forse, girato alla testa.

commenti
  1. bonfre scrive:

    Mi sono lasciato trascinare a fondo da questo bel testo, complimenti

  2. llmezzanottell scrive:

    A queste atmosfere difficilmente resisto. Misterica dall’atmosfera desolata. Ah quei segni…anch’io sono sotto quella pietra, spezzata in due. Piaciuta sì.

  3. morfea scrive:

    ed è bella si lo è.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...