Parlarne

Pubblicato: 27 settembre 2012 da attraverso in scrittura
Tag:,

Ecco di fronte alle stelle non ci resta che scrivere.
Parlarne
Stare come Ulisse legato ad ascoltare le sirene
con una gran voglia di buttarcisi in mezzo.
Ecco bastano due gocce di rugiada per risvegliarsi.
Raccoglierle.
Stare sugli alberi e guardare di sotto
aspettando che passi il solito piccolo coniglio nero.
Ecco il mare butta le onde sulla sabbia e copre.
Scoprirla.
Una conchiglia vicino all’orecchio e sentirlo
anche se siamo a Milano e vicino sta bruciando una fabbrica.

commenti
  1. llmezzanottell scrive:

    Parlarne scrivendo? Mi sembra pervasa da poca ispirazione e inventiva Marco, ad essere sincera.

  2. llmezzanottell scrive:

    Sai, l’ho riletta stamattina, ed ho cambiato idea😀 Mi piace. PS: Adesso non mi prenderete più sul serio !

    • attraverso scrive:

      Si vede che allora è veramente bella, come le canzoni che non ci piacciono al primo ascolto ma solo al quarto, quinto e poi per sempre🙂

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...