Appunti per quando dovrai capirmi

Pubblicato: 16 luglio 2012 da cugutzaya in Uncategorized
Tag:

“L’isola sarà guardata nella sua bellezza”

Oggi, nell’incarto
un occhio innuit che allunga
un volto scandinavo.
Strano presente, di cui avrei voluto
saperti traslare
la fame di spazi che scalcia
per verdi e ordinati quadranti.
Questo emerso di iceberg, stamane
lo abbiamo sciolto nel nostro mare,
sappi che non è mai il gesto:
tagliando la tela può dirlo uno solo,
solo una volta, perché io
è un espediente sintattico. È
in quanto allude
non già all’impatto del bolide,
quanto alla vigilanza attiva del cratere.
Ma se un piede occorre solido,
in basso,
perché l’altro azzardi il passo,
di oggi vorrei
ti restasse quanto detto
mentre ti tenevo all’acqua alta
ed affermavo risoluto
l’esistenza delle sirene.
Ricordati di te tra i non è vero:
sorridevi su una punta di paura
e scrutavi il fondo.
Mi ringraziavi
con gesti d’acqua, in silenzio.

commenti
  1. almerighi scrive:

    Francamente il bellissimo titolo è sopra un testo che non mi sembra all’altezza, a volte di taglio troppo cantautorale da essere poesia. Il primi due periodi sembrano addirittura superflui.

  2. cugutzaya scrive:

    cantautorale? ah già: “ricordati di te”… eh beh… capisco, capita anche a me qualche volta di leggere così. ciaoegrazie.

  3. llmezzanottell scrive:

    ” Io è un espediente sintattico” ? Interessante….che forse possa essere questa la giustificazione all’incoerenza o allo sdoppiamento di personalità?

    • cugutzaya scrive:

      mezzanotte, ma insomma spiegazioni ne vuoi oppure no? forse dovrei dartene giacché a me pare tu ne chieda eccome. e se questo è poi un esempio di coerenza, direi che non abbiamo proprio dialogo. ma foss’anche, quando poi le chiedi queste benedette spiegazioni direi che lo fai, tra botte di “errori di invio” e non so cos’altro, in un linguaggio a me poco chiaro.
      per dire, sul “cantautorale” di Almerighi posso non convenire (sino ad oggi sono stato portato ad intendere come tale l’intendimento di comporre versi avendo bene in mente il piano linguistico musicale col quale il testo prima/poi/durante la scrittura deve fare i conti: come a dire che o tutta la poesia è cantautorale oppure non mi verrebbe di dirlo di un testo solo perché calati in esso magari puoi leggervi qua e la “fiori rosa”, oppure non so “come una specie di sorriso”… direi che quello è un problema percettivo più che compositivo e l’ambito della distrazione va indagato) ma l’osservazione di Almerighi ci sta, è una cosa su cui eventualmente ci si può confrontare e dalla quale potrei anche trarre indicazioni interessanti.
      il tuo intervento invece? mi verrebbe da indagare in cosa esattamente ravvedi elementi di incoerenza e sdoppiamento della personalità in questo scritto, non fosse che -e scusami se oppongo immediatezza a supponenza- date le premesse ho sentore che troverei per niente interessante il tuo rispondere. mi pare che il tuo procedere in questo senso sia generalizzato, se tre indizi fanno una prova. in questo caso, i miei saluti.

      • llmezzanottell scrive:

        A parte che parlavo così in generale, non propriamente di questo scritto,…mi sembri un pò troppo agitato. Mi ero solo giusto soffermata sul tuo interessante ” statement” …sai com’è …sono attratta da certe ” profondità”.

        • cugutzaya scrive:

          …ecco, appunto, come volevasi dimostrare!!!🙂
          parlare in generale…. non necessariamente di questo testo…
          figurati se mi agito per così poco! del resto… sei tu quella “attratta”.
          di nuovo, saluti.

          • llmezzanottell scrive:

            Ah dunque non eri agitato? Bene. Sì è vero guarda devo un pò limare certe mie generalizzazioni perchè poi non vorrei mi toccasse mettere sotto ogni commento ” ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale ” saluti

            • cugutzaya scrive:

              du iu spich italian?

              • llmezzanottell scrive:

                Cugut non starò qui a farla lunga, o ad opporre ” immediatezza a supponenza” o a fare domande pur avendo il sentore che non troverò interessante la risposta. Mi limito a dirti : complimenti, neanche un pastore del Gennargentu proprietario di 1000 pecore ostenterebbe così tanta spocchia e vacuità d’espressione.Grazie per il tuo intervento comunque. Chiusa qui.

  4. attraverso scrive:

    A mio avviso manca completamente di musicalità. L’ho letta due o tre volte per trovare un suono ma mi “incarto” sempre. Per essere cantautorale è stonata.
    Poi l’ho letta e basta e tutto sommato ha il suo bel senso.

    • cugutzaya scrive:

      grazie attraverso, fortuna che le mie velleità non abbiamo sinora sconfinato nel cantautorismo (si dirà così?) prometto che mi asterrò anche per il futuro🙂

  5. (52|1) POESIE scrive:

    Ho riflettuto un po’ prima di commentare, non sono abituata e cercherò di essere più chiara e diretta possibile.
    Fossi, come fui, correttore di bozze e revisore, questa lunga poesia per me sarebbe rimasta così:

    “Questo emerso di iceberg, stamane
    lo abbiamo sciolto nel nostro mare,
    sappi che non è mai il gesto:
    tagliando la tela può dirlo uno solo,
    solo una volta”.

    Forse non avrei aggiunto altro.
    O avrei approfondito un tema solo, una singola idea. E questo perchè mi sembra che di idee e pensieri ce ne siano tanti, magari troppi, in tutte quelle righe. Chissà se da riscriverne su altrettante poesie.
    In quanto alla vena cantautorale, che non è solo caratteristica tua, peraltro, ma diffusissima, ho notato come ceda proporzionalmente al diminuire dell’acredine nei testi: gli ultimi versi mi paiono un dispetto o una ripicca a qualcuno, li lavorerei ancora molto per renderli più poetici e meno “strofeggianti”.

    • cugutzaya scrive:

      questo il tenore in cui speravo, grazie. cercherò di essere anche io chiaro e diretto, giacché come te non sono proprio abituato:
      la tua enucleazione mi attrae molto, pensa che invece nel contesto lo avvertivo come un ganglo fuorviante (chissà che la mia non sia sensazione speculare alla tua).
      io credo di aver approfondito un solo tema, magari sviluppando più idee. ma questo discorso per me rappresenta un nodo su cui lavorare, scriverci “sopra” un misurarmi in itinere. avverto ci sia molto da dire, a riguardo, compresi senz’altro i miei limiti.
      mi piace molto questo tuo porre proporzionalità tra cantautorismo poetico ed acredine, molto.
      “devo” dire di quanto siano diametralmente opposti il mio ed il tuo sentire rispetto alle ultime righe. c’è tutt’altro, alla stesura: gratitudine per uno stato di grazia concessomi come una sospensione acquatica. ed una devozione per la citazione in testa: quell’intendere la poesia come una cosa per cui ringraziare “a priori”, come da bimbi… come acquistare un abito ad istinto, senza chiedersi troppo dei tessuti o di come andrà stirato. in effetti avrei voluto citare “i suoni giunti”, ma non è neanche questo: è che avrei voluto saperla scrivere io…
      e questo è un altro nodo: dovrei dirti, adesso, ma senza farmi l’esegesi. la poesia manca non appena si ponga il problema: questo credo sia l’assunto del gioco che facciamo, o forse è solo una panzanata, non saprei.
      ciao e ancora grazie.

  6. morfea scrive:

    mi tocca dire che il testo fa un po’ acqua da tutti i bordi

    • cugutzaya scrive:

      grazie morfea, ma toglimi una curiosità: come mai hai messo il “mi piace”? una svista? diciamo che non mi dai molti appigli per risponderti, e se di svista non si tratta non so nemmeno bene come sintetizzare quel “mi piace” col “fare acqua” del testo… mumble mumble…🙂 ciao.

  7. morfea scrive:

    svista fu.
    lo tolgo.
    ho la linea ballerina e sono sotto stress
    clicco a muzzo come si dice dalle mie parti

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...