Tutta la notte, stanotte

Pubblicato: 25 aprile 2012 da attraverso in scrittura
Tag:,

Vederti sorridere
mentre accarezzi un pensiero
che ti si è seduto accanto e…

Stanotte vorrei esserti addosso
avvinghiati come dopo essersi strappati i vestiti
circondati dal buio e dal caldo di un corpo
tutta la notte, stanotte…
l’ultima notte prima della notte dopo.

Stanotte a capo in discesa verso il blu
come topi persi in una nebbia qualsiasi
come i cento versi scritti solo
per essere diversi dal proprio vicino di casa
l’ultima notte prima di tornare indietro

Tutta la notte, stanotte, stonando i ritornelli
confiscando sorrisi e sospiri
urlandoti che non c’è motivo di esserci
tutta la notte, stanotte, io e te ancora
e poi quattro gocce per dormire
[oppure]
venti per dormire per sempre.

commenti
  1. llmezzanottell scrive:

    Ti salvi sempre perchè riesci a strapparmi un sorriso. Al tragi-comico sono abbastanza sensibile, ha il suo perchè, sebbene artisticamente il tutto sia molto opinabile.

  2. massimobotturi scrive:

    due meraviglie su tutto,
    topi persi in una nebbia qualsiasi
    e scrivere versi per essere diversi dai vicini

    finale un po’ a sorpresa, ma ci sta
    complimenti

  3. A me invece è piaciuta molto. Complimenti

  4. almerighi scrive:

    Cocciante ha tamponato Baglioni?

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...