{ appunti }

Pubblicato: 12 febbraio 2012 da daitamartinez in scrittura
Tag:,

avvelenare il getto dei capelli
nell’intimo affondo della carne

arrotolando le tasche che ripetono
nel sangue
il solfeggio rammendato di ieri

apparecchiato sotto il ballatoio
cantico annaffiato di sguardi

in questa ora di intervalli spenti
mietuti
palpebre cadute dai muri arrossati

venuti alba già chiusa appoggiando
il silenzio dopo la sconfitta delle acque

: solo paesaggio di ciglia
gli    { appunti }
sul contorno dell’insonnia.

. daìta martinez .

commenti
  1. morfea scrive:

    la prima.
    per darti il caloroso benvenuto qui fra questi gattucci.
    ed è incanto.
    questi appunti che tu ricami nell’anima.
    la tua scrittura mi attraversa profondamente

  2. llmezzanottell scrive:

    Adesso capisco l’empatia tra te e Morfea, nel legame corpo-oggetto, disfacimenti e trafitture di carni e derma. Il titolo ed il finale mi spiegano perfettamente il perchè di questi versi slegati ed estremizzati nel linguaggio e nel nesso metaforico. E’ anche un esempio interessante di testo, per parlare di quello che è il sentire di chi scrive e l’impressione di chi legge. Prima della chiusa, a me è arrivata l’immagine di una grande esplosione di una casa, in cui tutto è volato all’aria, inquilini compresi. Sono rimasta comunque incuriosita parecchio dalle tue associazioni di immagini, come mi è spesso successo alle mostre alla triennale di Milano.

  3. ciprea scrive:

    Daita immaginifica, tesse parole con fili invisibili, evoca trasparenze, lacerazioni folgoranti, lame sottili, mondi, culture ancestrali, corpi che sovrappone, dove si intravedono dimensioni diverse, ma comunque sempre dominate dall’emozione.

    Bello averti qui…tanto

  4. Io ci vedo anche una sorta di “neo sicilitudine”; vi è passionalità interiore tipica di quella terra ed i versi di daita altro non sono che terra che si parola.

  5. sericamente scrive:

    bella scoperta, quando si dice nè una parola in meno nè una in più, ma non è questione di parole
    è di mettere il giusto numero di finestre e porte in una casa, con la giusta collazione, per vedere una precisa costellazione di notte

  6. ventisqueras scrive:

    eccola qua! in un testo fra i tuoi più intriganti, dovre si apprezza a pieno l’inventiva e l’eleganza del tuo dire…

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...