“psicosi”

Pubblicato: 11 febbraio 2012 da RosaVelata in Uncategorized
Tag:, ,

il saggio malato

rimescola il riso nel piatto

ci mette il formaggio, ridacchia,

poi intinge panini nell’olio

argenteo impugna il cucchiaio

che inizia e conclude il suo mondo

lo guardo

lo guardo

lo guardo

mi coglie il sorriso alle labbra

e il cuore si scioglie negli occhi

tra lacrime che riconosco

avendole spesso incontrate

 

il saggio malato

alza gli occhi dal piatto in cui vive

non so se mi veda ma ride

dal bordo del piatto vorrebbe

buttarsi nel mondo e anche stare

star fermo e non muoversi più

mi guarda

mi guarda

mi guarda

le folli risate mi narrano

un tempo mortale e finito

noi due che ascoltiamo le voci

che solo lui sente

laggiù dove ognuno ha il suo nome

laddove ogni nome è il suo nome

commenti
  1. llmezzanottell scrive:

    Questo testo costituisce un altro mondo rispetto alle altre due tue pubblicazioni. Mi piace molto, ma molto di più. Affascinante l’arrangiamento delle scene, indovinati gli stacchi, le ripetizioni e le pause. Davvero bella, sono riuscita a sentirla molto. Mi perplime solo il video che hai scelto.

  2. morfea scrive:

    ci vedo il cucchiaio che batte sul piatto mentre si è colti dalla fame non solo di cibo.
    molto bella si

  3. margotcroce scrive:

    un testo diverso da quello che ho sempre letto di te Eli….sembra quasi un’ossessione da gestire

    la musica combacia col testo Midy…. la follia

    • llmezzanottell scrive:

      Non metto in dubbio la connessione tra il significato della canzone e quello del testo. Solo che questa poesia mi è piaciuta così tanto, che vederla in compagnia di uno come Cristicchi che per me non è un cantante, mi dispiace un pò ecco…..Di netto preferisco Brian Eno, che piace molto pure a Thea, come ho visto😀

  4. 00chicca00 scrive:

    leggo “psicosi” tra parentesi come delirio, visione e la trovo “visionaria” ed incredibilmente in linea con altre tue visioni
    i due versi finali sono il corollario migliore che potevi trovare solo coloro che guardano oltre sanno dove ogni nome è il suo nome!
    bellissima The , bellissima
    splendido l’accostamento con la canzone ….antonio chiude con “Sorprenditi di nuovo perché Antonio sa volare”
    bella davvero
    chicca

  5. ciprea scrive:

    folgorante! sottoscrivo il commento di Chicca.

  6. theallamente scrive:

    grazie dei troppo benevoli commenti…
    Cristicchi per un motivo ben preciso, questo:
    C.C. “come sto? Mah… mi sembra di stare abbastanza bene. Delle volte mi sembra di diventare matto. Delle volte mi sembra di vedere il diavolo. Cosa devo fare? Devo dirlo a Cristicchi?”

  7. francesa coppola scrive:

    ho molto apprezzato la tematica scelta così come la resa stilistica. Davvero interessante.

  8. maredinotte scrive:

    l’ho letta e letta e letta… bellissima.

  9. sericamente scrive:

    se era minestra avrei detto che il saggio stesse assaggiando il brodo primordiale, e allora si che ride e di gusto, potrebbero esserci dentro anche degli allucinogeni, e noi a chiederci cosa non torna, distorsioni invisibili, altro che bosone di Higgs

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...