la fuga

Pubblicato: 28 gennaio 2012 da lievolando in Uncategorized

fu un partire deciso tra le gocce d’una pioggia pagana
uno sfiorire di crisantemi

f o g l i a dopo f o g l i a

fu come un battesimo, la morte
tra il cambio della guardia e il palmo di un re
conteremo gli anelli della quercia
che inspira cielo e pelle stinta anche sui piedi

dove si ferma il treno saliranno i centurioni, le madame ad alzare
le gonne, ad aprire valigie per cercare

i b a m b i n i

rimarranno le coliche d’un tempo piccolo
d’anni, di vendette, disegno d’unghie
vertigine, come una mescolanza di materiali affini
fin quando non sfileranno i pioppi
e allungherà l’immagine di una Madonna
raccolta nel trifoglio

oppure alla cima dei pensieri
una volta di cielo lassù, dove governa il baricentro
dove non ci aggrapperemo
alla sottana della prima signora che abbia le sembianze di una madre

_____

qui l’ascolto

http://www.youtube.com/watch?v=HEyEk9vaX00&feature=player_embedded

commenti
  1. massimobotturi scrive:

    una fuga precipitosa, dalla follia senza scampo. fu come un battesimo, la morte
    penso sia l’immagine più forte di questa tua.
    Complimenti

    • grazie Massimo. ricordo quando mi uscì questa immagine. molto forte peché ha un richiamo intimo alla linea di sangue e di non sangue. già altrove promisi di raccontarla questa storia, ma ogni volta mi frena il riserbo, quasi un indiretto pudore…

      che vincerò. ho solo bisogno del giusto slancio

  2. morfea scrive:

    scuote af_fondo
    bellissima

  3. llmezzanottell scrive:

    Pregevole per contenuto e modellazione. Le immagini inedite poi, ne aggiungono il valore artistico. Meriterebbe d’essere dipinta, quella Madonna tra il trifoglio. Bella.

    • quell’inginocchiamento di Madonna è in un certo senso il simbolo della conversione, dell’approdo definitivo del corpo e dello spirito.

      dipinsi una maternità tra le viole del pensiero. la pubblicai sul vecchio blog di splinder. ricorre in me frequente, l’immagine della MadonnaMadre tra fiori e foglie fresche… vorrà dire qualcosa…

      grazie a te, cara mezzanotte🙂

  4. domandedibambu scrive:

    sentirsi nel mondo, partecipi
    dal senso di sogno alla vita, dove si incontra il destino ultimo inevitabile
    il prezzo da pagare è doversi accettare, diversi tra diversi
    fino alla morte
    ciao
    bella
    questa la visione che ne ho avuto

  5. margotcroce scrive:

    io l’ho letta come un percorso della storia…un ripetersi di destini a distanza di anni e di chilometri,
    una reiterata disumanità a perseguitare l’umanità vera

    • si tratta di una storia di vita vissuta, che però, come hai bel colto racchiude la Storia, la persecuzione, la distanza di anni e di kilometri, il fare i conti con certe intolleranze, lottare e poi… vincere (nel caso del mio “racconto”)

      ah, che suspance sto creando LOL

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...