Immagini senza cinematografo

Pubblicato: 10 gennaio 2012 da almerighi in Uncategorized

Sbarre abbassate come al saccheggio

ecco il ritorno comunque torno

con le mani strette, e ho il sonno

infilato a lettere minuscole negli occhi.

 

Un viaggiatore raggiunge capitolo tredici,

il suo gatto è un affetto tardivo,

tutti vorrebbero amore tolta l’infezione

e immagini senza cinematografo.

 

Il ritardo ha girato un po’ a zonzo

poi è finito sotto un treno a reggio emilia

inutile terapia a un momento complicato,

dovevate dirlo prima che la iena morde.

commenti
  1. massimobotturi scrive:

    il suo stile un po’ surreale, a tratti amaro e cinico; ma così originale e godibile

  2. llmezzanottell scrive:

    La prima strofa è notevole. Ha la forza più potente in assoluto, più della iena. Forma indovinata, ma tu ci sai fare, soprattutto con il tannino amarognolo.

  3. ciprea scrive:

    ironia e buongusto, ottimo cocktail signor almerighi, ben ritrovato!

  4. attraverso scrive:

    “Il ritardo ha girato un po’ a zonzo” diavolo avrei voluto scriverlo io… Bella, bella tutta.

  5. 00chicca00 scrive:

    è sempre piacevolissimo leggerti!
    l’ironia non ti abbandona mai per fortuna!
    grande!

    chicca

    P.S. in bocca al lupo al nuovo thecatswillknow!

  6. Innanzi tutto, ben ritrovato, poi un complimento ripetuto per l’ironia mai fine a se stessa ma sempre fonte di riflessione…

  7. è un piacere leggere così… come uno scorrere di immagini da un’auto in corsa, quando si ha il privilegio di essere trasportati, e chi guida ci porta per una città mentale, per un topos a più istanze e luoghi slegati fra loro, ma strettamente saldi a terra grazie all’aderenza di gomme (e matita). complimenti per questo bello stile!🙂

  8. è così che va il pensiero, con immagini rapide decontestualizzate, senza le sequenze logiche del cinematografo. qui c’è dentro tutto il mio modo di concepire la poesia.

    apprezzatissssssssssima, da 5 stelle😉

  9. mitedora scrive:

    Il tuo tono moderno che tocca il quotidiano disagio! Come una saliva amara, dopo un sorriso stretto. Mi piace.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...