The Warlike Lads Of Russia (IL VIDEO)

Pubblicato: 29 luglio 2009 da The Cats Will Know in scrivere
Tag:

Che poi telefonare è così facile, basta un dito.
"Ciao come stai?"
Che poi ridere di se stessi e citare interi capitoli dell’ultimo libro letto fa così fascino
"Sono sato bene ieri sera"
Che poi a voler ben vedere anche citarsi va bene uguale
"Passo da te domani se vuoi?"
E non credere più a nulla è ancora meglio
"No, stasera tocca a me stare con mio figlio"
E poi colpire con una frase buttata lì per caso
"Stasera ci sono i fuochi, potresti venire tu"
Sempre per il gusto personale di esserci e non esserci, fare quadretto.
"Allora ti aspetto"
Che poi tuo figlio ha pochi anni in meno di lei
Che poi a sviscerare bene la cosa chi potrebbe mai dirlo
Che poi basta un bacio per dirsi addio per sempre
"Indosserai quella gonna azzurra?"
Che poi in un secondo stai già pensando ad un’altra
"Sì davvero, ho 47 anni".
Che poi siamo solo polvere e polvere ritorneremo
"Adesso vado a lavorare, ci vediamo stasera".
Come dire addio ad una mosca intrappolata nella carta moschicida
"Bacio, ciao"

la canzone in sottofondo è You’ve Been Flirting Again di Bjork

Annunci
commenti
  1. alsoit ha detto:

    sempre detto che sei un genio. Al cubo.

  2. darbedat ha detto:

    [ho squartato il petto di Bukowski,: due cosce aperte ha mostrare pensiero sgravato,
    dopo…]
    una telefonata
    […Sono riuscito a stento a scrivere il mio nome. La sera prima avevo bevuto molto.-charles]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...